The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Comitato di sicurezza contro regole anti covid: il “divieto di tifo” è irrealistico

cover pic author: Onderwijsgek, source: wikipedia, licence: CC BY-SA 3.0

Il divieto di tifare negli stadi è irrealistico e impossibile da far rispettare, secondo il sindaco di Nijmegen e il capo della regione di sicurezza Gelderland-Zuid Hubert Bruls.

Bruls ha scritto al ministro della salute De Jonge e quello della giustizia Grapperhaus per chiedere una revisione della sentenza, che ha lo scopo di ridurre la quantità di particelle di saliva nell’aria durante le partite e contenere quindi la diffusione del coronavirus.

Da quando gli eventi sportivi sono di nuovo aperti al pubblico, gli spettatori devono mantenere una distanza di 1,5 metri, i posti devono essere prenotati e non si può né urlare né cantare.

Bruls ha detto a RTL Nieuws che “il divieto di cantare e gridare in gruppo durante una manifestazione o in una partita di calcio sono semplicemente impossibili da far rispettare. E questo è disastroso per la credibilità del governo”.

Nella sua lettera ha chiesto a De Jonge e Grapperhaus di rivedere le regole. Ha aggiunto che la protesta è un diritto che rischia di essere limitato da questa sentenza. “Questo divieto è talmente lontano dalla realtà sociale che noi, come presidenti del Comitato di sicurezza, lo riteniamo un compito impossibile”, si legge nel testo.