THEATRE

THEATRE

Comicità, canto e cabaret vanno in scena stasera sul palco di De Kleine Komedie

Herman in een bakje Geitenkwark: si tratta di un’esperienza teatrale unica, prevista per il 4 settembre 2019. I protagonisti sono quattro ragazzi, sul palco di De Kleine Komedie, il più antico teatro di Amsterdam. Con una meta da raggiungere e una serie di invenzioni assurde, l’esperienza decennale dei quattro fa sì che questa sia un’occasione per assistere a qualcosa di speciale.

Benny, Polle, Rein e Rob hanno un’energia contagiosa. La loro voce, unita alla musica, riesce ad essere molto coinvolgente, sprigionando diversi sentimenti (anche contrastanti) negli spettatori: il pubblico vuole ridere e piangere allo stesso tempo, pensare e sentire allo stesso tempo.

Tutto è permesso in uno spazio in cui non c’è una scelta univoca, ed è obbligatorio giocare.

Lo spettacolo stesso non può essere riassunto e raggruppato in un unico genere; si tratta di un mix di comicità, canto e cabaret. Il cabaret in particolare fa riferimento di volta in volta a un nuovo argomento, a seconda della situazione.

Il gruppo si muove sotto la regia di Kees Prins, attore olandese. Prins ha studiato insieme ad Arjan Ederveen, con cui ha realizzato diverse produzioni teatrali e anche uno spettacolo televisivo per la VPRO, tra il 1981 e il 1984.

Ha acquisito notorietà per il suo ruolo nella serie Jiskefet, recitando al fianco di Herman Koch e Michiel Romeyn, ma è attivo da anni anche come cantante e cantautore, il che spiega la genesi di questo spettacolo poliedrico.

SHARE

Altri articoli