@31mag/Mara Noto

Il numero di contagi in Olanda è ancora in aumento, e secondo RTL, aumentano le richieste di misure più rigorose. Cosa succederà con un nuovo lockdown?

Rutte, ieri, lo ha escluso ma in conferenza stampa, il prossimo martedì, il governo potrebbe -effettivamente- annunciare una nuova chiusura, ossia il livello più alto di una scala d’emergenza Covid da 1 a 4, elaborata di recente. Che forma avrebbe?

Istruzione

La “tabella di marcia” pubblicata dal governo nazionale menziona una serie di misure che potrebbero essere introdotte in una fase successiva: mbo, hbo e università dovrebbero trasferire le lezioni online. Ma gli studenti sono preoccupati: la qualità della didattica è già, in parte, stata compromessa. Cosa  ne sarà di questo anno scolastico ed accademico, se per un lungo periodo si dovesse tornare a distanza?

L’organizzazione che riunisce i board delle Università, VSNU, afferma preoccupata: “Se l’istruzione  in persona non sarà più possibile, i seminari, gli esami e le esercitazioni dovranno essere riconvertiti online”. E ciò, secondo loro, sarà a scapito della qualità.

Visite a casa

Al momento solo tre persone fuori dalla bolla familiare, sono ammesse a casa. Con un lockdown, non sarebbero più possibili visite. E ciò sarebbe un disastro, soprattutto per gli anziani: “Non siamo quindi a favore di misure più severe come proposto dal Red Team”, dice l’associazione ANBO. “Abbiamo visto nella prima ondata Covid che le conseguenze fisiche e psicologiche per gli anziani sono enormi”. E l’impatto sarebbe pesante tanto per la salute fisica quanto per quella mentale.

Solo viaggi necessari con i mezzi pubblici

Un’altra misura della tabella di marcia: in caso di blocco, il trasporto pubblico potrà essere utilizzato solo per i viaggi necessari. Quella regola è già stata applicata questa primavera, ma il problema principale, dice RTL, è stabilire cosa sia necessario o no: è necessario andare a lavoro? E per chi fosse in preda ad una crisi, sarebbe necessario prendere i mezzi per andare a fare un giro?

Palestre chiuse

Nella tabella di marcia del governo è incluso anche il divieto di attività sportive al chuso; quindi anche le palestre sono molto preoccupate, afferma Ronald Wouters, direttore dell’associazione di categoria NL Actief. Un nuovo lockdown sarebbe letale per l’economia dei centri sportivi che stando ad RTL, impiegheranno ancora mesi, prima di tornare ai livelli pre-crisi.

Chiusi teatri e cinema

Al momento, incontri pubblici con max 30 persone sono ancora consentiti. In caso di lockdown, cinema e teatri chiuderebbero.

 

Tutto dipenderà dall’andamento dei contagi  ma in primis dalle decisioni dell’esecutivo. Il governo, infatti, non ha stabilito una soglia di contagi oltre la quale fissare il lockdown.