Anche se le scuole primarie sono state aperte di nuovo, circa 500 alunni non sono ancora tornati sui banchi, secondo un sondaggio dell’associazione dei dirigenti scolastici AVS, riporta NOS. Quando le scuole erano state chiuse e i bambini avevano le lezioni da casa, AVS ha scritto che oltre 5 mila alunni non avevano contatti con le loro scuole.

Nelle scorse settimane, le scuole hanno lavorato per rintracciare questi alunni “scomparsi”. Molti sono stati trovati, ma 500 non si sa ancora perché non siano tornati, ha detto a NOS la vicepresidente di AVS Ingrid Doornbos. Secondo Mohamed Mahmoud, un ufficiale di truancy a Utrecht, al Trouw: “Spesso c’è stata soprattutto una cattiva comunicazione. Abbiamo incontrato un padre che non sapeva che suo figlio doveva fare i compiti quando le scuole erano chiuse”.

I genitori che decidono di tenere i loro figli a casa non saranno multati per il momento