Cinque persone sono state arrestate dopo che i funzionari doganali e la polizia hanno trovato 300 chili di cocaina a bordo di un peschereccio olandese nel Mare del Nord sabato, ha riportato il Leeuwarder Courant.

Il peschereccio, chiamato Z-181 o “Double Senior”, era di proprietà di una squadra di pesca – guidata da padre e figlio – del villaggio di Urk, ed era apparentemente utilizzato per pescare aragoste.

Il documento riporta che la cocaina trovata a bordo della nave ha un valore di circa 10 milioni di euro.

Il Leeuwarder Courant ha dichiarato che gli abitanti di Urk, da diversi anni, si interrogavano sul lussuoso stile di vita della famiglia, nonostante la crisi del settore della pesca.

«Mi chiedevo cosa stessi sbagliando»,  ha detto un pescatore al giornale. «Avrei dovuto pescare meglio?».