The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

ART

Cifra record per l’Autoritratto di Rembrandt venduto per 16 milioni di euro

CoverPic:  public domain

Un autoritratto di Rembrandt è stato venduto martedì 28 luglio al Sotheby’s di Londra per 16 milioni di euro (14,5 milioni di sterline), stabilendo un nuovo record per un autoritratto dell’artista. Finora il massimo era stato di di 6,9 milioni di sterline, nel 2003.

L’ Autoritratto con colletto e cappello nero è stato venduto durante l’asta “Rembrandt to Richter“, di cui facevano parte 71 lotti risalenti a vari periodi storici. I capolavori coprivano 500 anni di storia dell’arte, dal Rinascimento alla pop art e all’astrattismo. Il quadro è stato oggetto di una gara al rialzo tra ben sei offerenti.

Rembrandt dipinse l’opera verso la fine del 1632 quando, ancora 26enne, si stava stabilendo ad Amsterdam e iniziava ad avere successo. Nel quadro si vede il pittore con una gorgiera bianca e un cappello di feltro nero decorato con un nastro dorato.

“Il volto di Rembrandt è immediatamente riconoscibile in ogni fase della sua vita adulta, molto più di qualsiasi altro pittore”, afferma George Gordon, co-presidente del reparto Antichi maestri di Sotheby’s.

Quasi tutti gli autoritratti di Rembrandt si trovano oggi nei musei, solo tre fanno parte di collezioni private. Uno è stato scoperto e venduto da Sotheby’s a Londra nel 2003, per 6,9 milioni di sterline e ora si trova nella collezione Leiden di New York. Un altro è in prestito a lungo termine alla Galleria Nazionale di Scozia. Il terzo è l’Autoritratto con colletto e cappello nero.

I pezzi messi all’asta, tra cui opere di Gerhard Richter, Joan Miro e Francis Bacon, sono state messe in mostra al Sotheby’s il 3 luglio.