NL

NL

Cibi troppo grassi e locali poco fashionable, spariscono dall’Olanda i ristoranti cinesi

La popolarità dei ristoranti tradizionali cinesi è in declino nei Paesi Bassi perché non soddisfano più le esigenze dei consumatori moderni, secondo un nuovo rapporto.

Il numero di ristoranti cinesi-indonesiani è diminuito di 250 negli ultimi dieci anni, come mostrano i dati dell’ufficio di consulenza sull’ospitalità Van Spronsen, principalmente perché i ristoranti non si sono adeguati ai tempi che cambiano.

L’arredamento e il cibo ricco e grasso non funzionano con la ricerca odierna di un’alimentazione sana, hanno detto i ricercatori.

Ora ci sono circa 1621 ristoranti cinesi rimasti nei Paesi Bassi. Un terzo dei ristoranti andati in bancarotta si trovani nello Zeeland, sebbene la provincia abbia ancora 12 ristoranti cinesi ogni 1000 abitanti, rimanendo in cima alla lista.

“Lo Zeeland è al di sopra della media tradizionale, con meno influenze dalle grandi città e un numero relativamente elevato di persone anziane”, afferma il rapporto.

Un altro problema che i ristoranti devono affrontare è quello della successione. I ristoranti cinesi sono di solito attività a conduzione familiare e gli imprenditori cinesi sono ora più interessati a creare un sushi bar o un “all you can eat”, hanno scoperto i ricercatori.

Il ristorante cinese è diventato un punto fermo olandese negli anni ’50. Gli esperti prevedono che il loro numero scenderà a 1.400 entro il 2020.

SHARE

Altri articoli