Se vi siete stancati di tutti i festival che offre la primavera, perché allora non rilassarsi un po’ nel buio della sala cinematografica?

Ecco a voi cinque uscite del mese, che sicuramente possono interessarvi.

The Prosecuter the defender the father and his son – dal 7 aprile nei cinema

Iniziamo con un film tutt’altro che leggero, ma che già dal trailer ci assicura grandi emozioni e spunti di riflessione. La storia racconta di un processo, all’interno del quale si downloadfronteggiano due avvocati, il cui scopo è dimostrare la colpevolezza o l’innocenza di Milorad Krstic, accusato di delitti di guerra in Bosnia. Questo processo sarà lo spunto per un’investigazione più profonda, all’interno della quale storia internazionale e storie private si mischieranno in un aggrovigliato intreccio.

 

Kung fu Panda 3 – dal 13 aprile nei cinema

 

kungEccoci al terzo appuntamento con il Panda più amato da adulti e bambini. Po, il guerriero dragone, questa volta non solo dovrà fronteggiare un’armata di “zombie”, che il perfido Kai ha radunato, ma dovrà anche affrontare drammi famigliari, quali il ritrovamento di suo padre e il ritiro del maestro Shifu.

L’ideale sarebbe avere un bambino da usare come scusa per andare a vedere il film, ma sono abbastanza sicura che in sala troverete molti adulti non accompagnati, che hanno voglia di passare due ore di divertimento.

 

My Big Fat Greek Wedding 2 – dal 14 aprile nei cinema

Sempre in aria di sequel, arriva Il mio grasso, grosso, matrimonio greco 2. Personalmente ho amato molto il primo film. Divertente, arguto e soprattutto molto verosimile, era un ottimo esempio di comewed le famiglie mediterranee possano essere ingombranti.

La figlia di Toula e Ian è un’adolescente, ormai, e come all’epoca era stato per sua madre, anche lei risente dell’eccessiva presenza della famiglia, tanto da voler andare a studiare lontano da Chicago. Nel frattempo è necessario organizzare un altro matrimonio greco, perché per un errore burocratico i genitori di Toula devono risposarsi.

 

 

Monsieur Chocolat – dal 21 aprile nei cinema

Ispirato a una storia vera, questo film francese potrebbe rivelarsi una vera sorpresa. Racconta di una coppia di clown, che nmonsieur_chocolat_48050671_ps_1_s-highella seconda metà dell’800 diventa famosa, in quanto si tratta di una coppia (artistica) mista. Monsieur Chocolat, il cui nome è Kananga infatti è nero. Calcolando l’epoca in cui è ambientato il film, questo è sicuramente un elemento di rilievo. Interessante è soprattutto il passaggio che grazie al clown bianco George Foottit, Kananga fa da “finto cannibale” in un circo, a vero e proprio artista di clowneria in coppia con George.

Se capite il francese o se leggete i sottotitoli in olandese (o entrambe le cose), è un film sicuramente da non perdere.

 

Next to her – dal 28 aprile al cinema

Film israeliano, racconta una storia di grande sensibilità. Chelli si prende da anni cura next todella sorella Gabby, una ragazza di ventiquattro anni con seri disturbi mentali. L’equilibrio famigliare s’incrinerà nel momento in cui il ragazzo di Chelli, si trasferirà a casa loro, costringendo la ragazza a scegliere a chi dare la priorità.

Un film toccante, ma non ridondante, in grado di rappresentare una situazione difficile con tatto e poeticità.

Attenzione, è in ebraico, quindi controllate con quali sottotitoli lo andate a vedere.