di Martina Bertola

 

Ultimi scorci d’estate, un festival all’aperto ai nastri di partenza e qualche uscita: ancora 10 giorni di agosto.

 

On the Roof Film Festival – Amsterdam – dal 31 agosto al 4 settembre

 

On-the-roof_2015_header_529px_tcm9-454160_tcm289-473332Quinta edizione per il cinema sul tetto, organizzato dalla VU (Vrije Universiteit). Il tema di quest’anno sono le difficoltà che s’incontrano durante la vita. Tema un po’ vago al dire il vero, ma la selezione dei film sembra interessante.

Ogni serata del festival aprirà con un’intervista a un ospite speciale, presentato da Minchenu Maduro. Posti limitati (causa dimensioni tetto) quindi se siete interessati, speriamo ci abbiate pensato per tempo.

 

Steven Spielberg Master Story Teller – EYE, Amsterdam – Dal 8 luglio al 31 agosto

Non so quali programmi avete per questo mese, ma io probabilmente passerò tutto il mio tempo libero all’EYE. Suonerà forse un po’ banale, ma Steven Spielberg è il mio idolo dell’infanzia.e.t.-maanmetfiets

L’EYE offre uno speciale dedicato al regista hollywoodiano, chiamandolo, non a torto, master storyteller. Un’occasione d’oro soprattutto per i nostalgici. Rivedere gli Indiana Jones sul grande schermo è sicuramente una grande emozione, per non parlare di E.T. Ovviamente sono presenti anche i film più impegnati del maestro, da Schlinder’s List a Munich. Per chi invece è proiettato verso le novità, allora può godersi l’ultima uscita, in perfetto stile spilberghiano THE BFG, tratto dal popolare libro per bambini di Roald Dahl, che in Italia è conosciuto come GGG, il Grande Gigante Gentile.

Samuel in the clouds – dal 4 agosto nei cinema

Samuelenlasnubes_still1Film da vedere e da vedere al cinema. Si tratta di un documentario straordinario di Pieter Van Eecke.

Su una montagna in Bolivia Samuel, un operatore di ski lift, guarda ogni giorno dalla finestra sperando che nevichi. I ghiacci, invece, si stanno sciogliendo e il clima sta cambiando, così come sta cambiando la vita di Samuel, ultima generazione di una famiglia che per anni ha lavorato con la neve.

Pregio del film, oltre alle immagini spettacolari (motivo per cui consiglio il grande schermo) è la forza con cui tratta un tema così importante come il riscaldamento globale, passando per una storia ordinaria e straordinaria.

 

La pazza gioia – dal 25 agosto al cinemalocandina

L’ultima opera di Virzì sarà questo mese disponibile in Olanda. Il film racconta di una forte amicizia tra due donne, Donatella e Beatrice, che s’incontrano in una clinica psichiatrica. Quest’amicizia le porterà a scappare insieme dalla struttura, in cerca del figlio di Donatella.

Un film che tratta temi delicati come quello della salute mentale, della violenza sulle donne e dell’amicizia femminile, con apparente leggerezza e un tocco di follia tipica del cinema Virziniano (e con qualche omaggio a Thelma e Louise). Un film da non sottovalutare.