Groenfront, associazione ambientalista attiva nei Paesi Bassi e nel Belgio fiammingo, ha coperto all’alba di domenica 27 settembre, un cartellone pubbliciatrio sull’autostrada A10 con uno striscione anti-emssioni, puntando il dito contro la società Nuon che nel Westerpoort, un’area ad ovest di Amsterdam, opera una centrale che -a detta degli attivisti- sarebbe responsabile per l’80% delle emissioni nocive. L’associazione chiede la chiusura immediata degli stabilimenti Nuon. Nel tardo pomeriggio di domenica, lo striscione era ancora visibile dal ring.