NL

NL

Che impatto avrà il nuovo governo per Amsterdam?

I partiti PVV, VVD, NSC e BBB hanno presentato stanotte il loro accordo di coalizione. Cosa significa per la capitale, Amsterdam?  La città non viene nominata espressamente ma sono comunque numerosi i piani che riguardano la città e i suoi abitanti.

Riduzione dell’immigrazione: un aspetto importante dell’accordo è “ottenere il controllo sull’asilo e sull’immigrazione”, un tema con cui Amsterdam naturalmente si confronta anche. Ad esempio, l’anno scorso la popolazione della città è cresciuta più velocemente degli ultimi 77 anni, secondo i dati del Centraal Bureau voor de Statistiek, principalmente a causa dell’immigrazione.

Nell’accordo si afferma che l’immigrazione deve essere limitata. Verrà introdotta una legge temporanea sulla crisi dell’asilo con misure di emergenza. Inoltre, ai richiedenti asilo non sarà più data la priorità nell’assegnazione delle case popolari, dice AT5.

Infrastrutture e trasporti: i partiti sembrano voler estendere la linea Nord/Sud verso Haarlemmermeer. Questo piano può procedere solo “con personale sufficiente, più  autorizzazioni e risorse”, si legge nell’accordo. Anche l’aumento della sicurezza nei trasporti pubblici è una priorità, con l’obiettivo di contrastare i comportamenti indesiderati.

Schiphol: la coalizione vuole mantenere la qualità della rete di Schiphol ma al contempo affrontare i problemi legati al rumore per i residenti. Scarsità di alloggi: la riduzione della carenza di alloggi è una “priorità assoluta” per i partiti. Si prevede di mettere a disposizione terreni edificabili per la costruzione di 100.000 alloggi all’anno, di cui almeno il 30% per l’affitto sociale.

“Abisso finanziario” per i comuni nel 2026: nonostante le richieste dei comuni, non è previsto ulteriore sostegno finanziario dal governo centrale a partire dal 2026. Questo significa che i comuni dovranno affrontare autonomamente le spese per i servizi precedentemente finanziati dal governo centrale. Ad Amsterdam, questo comporta una spesa aggiuntiva di 40 milioni di euro all’anno.

La città di Amsterdam, tuttavia, attualmente gode di una situazione finanziaria positiva, con fondi disponibili per varie iniziative.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli