Le scuole nei Paesi Bassi riapriranno con una notevole carenza di insegnanti e personale di supporto educativo. Attualmente ci sono 3.500 posti vacanti per insegnante dell’istruzione primaria, secondo il consiglio per l’istruzione primaria PO-Raad. L’aspettativa è che 1.400 di questi non verranno coperti entro l’inizio dell’anno scolastico. Ciò allarga la varenza di insegnanti al 5 percento rispetto all’anno scorso, dice NOS.

Le scuole elementari non solo hanno difficoltà a trovare insegnanti ma ma anche personale amministrativo. Attualmente mancano all’appello 320 dirigenti scolastici. Circa una scuola su venti rischia di iniziare il nuovo anno senza preside o maestra.

Le scuole dovranno essere molto creative per assicurarsi che tutti i loro alunni ricevano sostegno adeguato nell’anno a venire, secondo il PO-Raad. “I consigli scolastici sono ottimisti e cercano attivamente il personale, ma quando le carenze sono croniche la situazione si complica”, ha detto Rinda den Besten del PO-Raad ad NOS. “La metà dei consigli scolastici ha già dichiarato che saranno costretti a mandare a casa gli alunni in anticipo, il prossimo anno scolastico, e un quarto afferma che metterà persone non qualificate il che è davvero disastroso per la qualità dell’istruzione”.

PO-Raad ha osservato che il numero di scuole che si trovano di fronte a carenza di insegnanti sta diminuendo, ma il numero di posti vacanti aperti è in aumento. Secondo il Consiglio, ciò indica che le scuole che sono già in difficoltà hanno più difficoltà a trovare insegnanti. Di conseguenza, c’è una crescente disuguaglianza nell’istruzione – qualcosa che l’Ispettorato all’Istruzione aveva già avvertito all’inizio di quest’anno. Le scuole con alunni vulnerabili trovano particolarmente difficile colmare le lacune, secondo il consiglio. L’istruzione speciale secondaria – che rientra anche nelle competenze del PO-Raad – sta perdendo gli insegnanti a vantaggio dell’istruzione secondaria tradizionale, perché il salario è migliore lì.

“La professione deve diventare più attraente”, ha detto Den Besten a NOS. “Il governo ha fatto un piccolo passo aumentando i salari, ma ora il passo successivo è davvero necessario”.

Si prevede che la carenza di insegnanti aumenterà fino a oltre 10.000 posti di lavoro a tempo pieno entro il 2027.