TERRORISM

TERRORISM

Cellula terroristica sgominata nel 2018 aveva 500gr di esplosivo

La presunta cellula terroristica sgominata dopo un’operazione sotto copertura lo scorso settembre aveva abbastanza precursori chimici per produrre 500 grammi di esplosivo, ha riferito il dipartimento della pubblica accusa in un’audizione lunedì.

L’esplosivo sarebbe stato sufficiente per provocare una grande esplosione, ha riferito il procuratore alla corte.

La polizia aveva dichiarato al momento degli arresti di aver sventato un grave attacco terroristico, ma le dinamiche dell’attentato non sono mai state chiarite.

Il dipartimento indaga un uomo di 34 anni sospettato di essere a capo della cellula. La scoperta è avvenuta in seguito ad una soffiata dal servizio di sicurezza AIVD. Il caso andrà a processo non prima del 2020.

SHARE

Altri articoli