Per la prima volta dal 2008 il numero di chi va via dalle grandi città supera quello di chi arriva. A Rotterdam la tendenza è opposta.

Secondo il Centraal Bureau voor de Statistiek (CBS) 39.000 persone hanno lasciato la capitale per trasferirsi altrove in Olanda nel 2015, contro le 35.000 del 2014 e le 29.000 del 2013.

L’Aja ha registrato una differenza in difetto di 1700 abitanti, mentre a Utrecht, che pure ha dato il benvenuto a molti nuovi ‘Utrechters’, la differenza tra chi va e chi viene si assottiglia sempre di più. La stragrande maggioranza sceglie comuni nelle vicinanze, come Zeist, De Bilt, Nieuwegein e Stichtse Vecht nel caso di Utrecht.

Controtendenza invece Rotterdam: prima del 2008 erano in più a partire che ad arrivare, dopodiché la città ha visto un numero di nuovi abitanti sempre crescente fino a registrare lo scorso anno molti più nuovi arrivi che partenze. Ciononostante il numero totale di abitanti nelle città è continuato a crescere, grazie principalmente alla migrazione da altri Paesi (tra i nuovi arrivati nelle 4 grandi città sono infatti i molti immigrati a prevalere sui ‘cittadini interni’) il numero di nascite maggiore rispetto alle morti.