Lo scorso anno il turismo ha generato 87,5 miliardi di euro per l’economia olandese, ma ben oltre la metà del totale deriva da locals in vacanza nel paese o da gite di un giorno, ha detto l’agenzia nazionale di statistica CBS mercoledì.

“Il turismo ora è importante quasi quanto l’edilizia e l’IT”, ha detto il capo economista di CBS Piet Hein van Mulligen a NOS. “Sta diventando sempre più differenziato e rafforza di molto l’economia”. Circa 50 miliardi di euro in totale sono stati generati dal turismo domestico, in gran parte grazie alla lunga e calda estate del 2018, ha affermato CBS.

Belgi e tedeschi sono stati i due maggiori gruppi di turisti stranieri. In totale, il reddito generato dal turismo è aumentato del 6,4%. La maggior parte del denaro è stato speso in hotel, caffè e bar e l’industria dell’ospitalità ha rappresentato anche la maggior parte dei 27.000 nuovi posti di lavoro, ha affermato Van Mulligen.

In totale circa 790.000 posti di lavoro ora dipendono dal turismo. Nonostante l’importanza per l’economia, Amsterdam in particolare, sta cercando di agire per arginarne il flusso. I soggiorni in hotel nella capitale sono aumentati del 12,5% nei primi quattro mesi di quest’anno e i residenti del centro città affermano che l’area sta diventando inabitabile a causa del volume di visitatori.

All’inizio di quest’anno, l’ente turistico olandese ha dichiarato che sta cercando di distribuire il flusso di visitatori in giro per il paese. L’organizzazione prevede che almeno 29 milioni di turisti visiteranno i Paesi Bassi entro il 2030, rispetto ai 19 milioni nel 2018.