Tra l’11 e il 17 maggio, 2850 persone sono morte nei Paesi Bassi, circa 200 al di sotto della media per questo periodo dell’anno, se non ci fosse stata la pandemia, scrive CBS. Per la prima volta, dice l’istituto di statistica, l’eccesso di mortalità è tornato non a livelli pre-pandemia ma addirittura inferiori.

Se non ci fosse stata una pandemia di coronavirus, si stima che 3.046 persone sarebbero morte nella 20a settimana del 2020, secondo l’ufficio statistico. Questo si basa sul numero di decessi nelle settimane precedenti, adeguato ai fattori stagionali. Il numero di decessi nei Paesi Bassi di solito diminuisce in questo periodo dell’anno, mentre il clima si riscalda.

Nelle prime 10 settimane del 2020, fino all’8 marzo, sono morte in media 3.134 persone a settimana. La mortalità ha quindi subito un picco, raggiungendo un picco di 5.079 decessi nella settimana 14. Successivamente, il numero di decessi settimanali ha iniziato a ridursi.

Nella settimana 20 un totale di 159 decessi correlati a Covid-19 sono stati segnalati al RIVM: Il numero effettivo potrebbe essere più alto, perché non tutte le persone decedute vengono testate per il coronavirus.