Per quanto incredibile possa sembrare, il caso istruito per l’omicidio del giornalista Peter De Vries potrebbe giungere presto a termine a causa di un problema procedurale: uno dei giudici del collegio è infatti in partenza per l’estero, e per questa ragione il procedimento non può andare avanti, dice NOS.

Che uno dei tre giudici fosse in fase di trasferimento all’estero era già noto ma ciò che lascia esterrefatti è che il tribunale non abbia organizzato una sostituzione in tempo, ossia nei modi stabiliti dalla legge per evitare così di creare un intoppo che potrebbe mettere fine ad uno dei più importanti processi che si siano mai celebrati in Olanda.

Non è al momento noto quali posizioni abbiamo assunto l’accusa e la difesa ma stando al portale della TV pubblica, gli avvocati di due imputati potrebbero avvalersi di questa circostanza per chiedere che il processo venga concluso.

Se questo fosse la circostanza, il processo andrebbe rifatto da capo. Non è detto tuttavia che alcune parti importanti del caso non possano essere discusse e stralciate dal resto del procedimento, spiega il portale della TV pubblica.

In questo caso, resta da chiarire il perché un quarto giudice, in un procedimento di queste dimensioni, non sia stato preventivamente predisposto