Case popolari? Lista di attesa lunga almeno 7 anni in 1/4 dei comuni è questa la conclusione di uno studio di NOS. Nei cinque comuni con il periodo di registrazione più lungo (Landsmeer, Wormerland, Haarlemmermeer, Diemen e Amstelveen) si attendono in media anche  diciassette anni.

Lo studio ha raccolto i dati di 212 comuni, che rappresentano il 60% delle municipalità olandesi e le notizie non sono molto positive per chi cerca un alloggio: i dati sono spesso limitati ma dei comuni che hanno fornito cifre, sono quindi novanta quelli in cui bisogna aspettare più di sette anni. Si tratta di più di un quarto di tutti i comuni dei Paesi Bassi, ma probabilmente più comuni hanno almeno un periodo di registrazione così lungo.

I dieci comuni con il periodo di registrazione più lungo, tutti sopra ai quattordici anni, si trovano nel Noord Holland, dice l’inchiesta. Amsterdam non è in quella top 10, ma al tredicesimo posto con tredici anni e dieci mesi di attesa.

Ma non solo nel Randstad: i tempi sono lunghi ovunque. Ad esempio ad Apeldoorn, con sette anni e nove mesi. “La domanda qui è aumentata enormemente in pochi anni, perché una casa da acquistare sta diventando inaccessibile a sempre più persone a causa dell’aumento dei prezzi”, afferma a NOS Marco de Wilde, direttore della società Veluwonen.

“Nel frattempo, la costruzione di case popolari è rimasta indietro e la causa è principalmente la tassa sulla proprietà che le aziende devono pagare per otto anni. Ad Apeldoorn costruiamo circa un centinaio di case all’anno, ma in realtà ce ne vorrebbero tre volte tante “.

Il comune con il periodo di registrazione più breve è Rijssen-Holten ad Overijssel: otto mesi. “Complimenti alle società qui”, dice l’Assessore all’Edilizia Erik Wessels. “Hanno fatto del loro meglio per creare più offerta e questo sta producendo questo risultato”. Secondo le autorità locali, in molti acquistano casa, quindi la domanda sul mercato degli alloggi sociali è contenuto.

Uno dei motivi per cui ora ci sono liste di attesa così lunghe è che negli ultimi anni lo stock di nuovi alloggi è cresciuto poco mentre il numero di residenti nei Paesi Bassi è salito tre volte tanto.