L’Assessora di Amstedam Sharon Dijksma, con delega alla mobilità, ritiene, proprio come altri tre assessori delle grandi città, che l’introduzione di un requisito nazionale per il casco obbligatorio sui ciclomotori stia richiedendo troppo tempo. Gli assessori lo hanno scritto su una lettera aperta a De Telegraaf, dice AT5.

Secondo i responsabili della mobilità di Amsterdam, Utrecht e L’Aia, un casco può prevenire lesioni gravi. “La ministra delle Infrastrutture  Cora van Nieuwenhuizen deve accelerare l’introduzione di un obbligo nazionale del casco sui ciclomotori”, scrivono.

Ad Amsterdam è già in vigore un obbligo su alcune strade ma la questione deve diventare omogenea su tutto il territorio nazionale. Perchè il governo esita, si chiedono.