Carceri, l’Olanda verso dieta particolare per i detenuti violenti

Il Ministero di Sicurezza e Giustizia ha avviato un progetto pilota per il “trattamento” dei comportamenti violenti nelle carceri. Secondo quanto riportato dal Volkskrant, in cinque prigioni e due centri di detenzione per minori verrà sperimentata una dieta specialistica per aumentare l’apporto di nutrienti e acidi grassi nei pasti dei detenuti.

Dal Centro di Ricerca e Documentazione Nazionale (WODC) sostengono che spesso i prigionieri non mangiano abbastanza e che la malnutrizione indice negativamente sul loro comportamento. Nonostante la questione sia dibattuta dalla comunità scientifica, l’Olanda sarà il primo paese al mondo ad avviare un esperimento del genere, basato sugli studi Ap Zaalberg, ricercatore al WODC, che mostrano come un maggiore apporto calorico abbia ridotto i comportamenti violenti del 34%.

Sempre secondo il quotidiano, a Leiden verrà avviato uno studio per determinare se il trattamento potrà essere adattato a pazienti con “problemi psichiatrici di lungo termine.”

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli