La polizia olandese definisce affollata la notte scorsa ma grazie all’intervento dell’unità mobile, sostiene che la situazione non sia mai “davvero sfuggita di mano”, commenta a NOS  il capo della polizia nazionale Willem Woelders. Diversi agenti di polizia in varie parti del paese sono rimasti feriti dopo essere stati colpiti da pesanti fuochi d’artificio, bottiglie e pietre. Stessa sorte per personale dell’ambulanza ad Amsterdam, che ha dovuto fare ricorso alla scorta degli agenti contro  persone che lanciavano fuochi d’artificio.

A Burdaard, nel Friesland, tre agenti di polizia hanno subito danni all’udito quando sono stati colpiti da pesanti fuochi d’artificio. I responsabili del lancio sono stati dispersi dall’unità mobile con gas lacrimogeni. “È triste che i soccorritori siano stati nuovamente aggrediti. Ogni agente o soccorritore ferito è uno di troppo”, afferma Woelders.

Nonostante il divieto di fuochi d’artificio e il sequestro di grandi quantità di botti illegali, ieri sera sono stati appiccati moltissimi fuochi. Ci sono stati anche incendi di auto in tutto il paese e la polizia ha posto fine a feste illegali in tutto il paese. La situazione è  rimasta sotto controllo solo dispiegando un’ingente presenza di forze dell’ordine. Diversi i ricoveri per coma etilico, abuso di droghe o ustioni per i fuochi d’artificio.

La polizia di Amsterdam ha interrotto una grande festa (improvvisata) di Capodanno a Piazza Dam: tra le 3.000 e le 4.000mila persone si sarebbero radunate per festeggiare il nuovo anno, accendendo anche fuochi d’artificio. La situazione ha richiesto l’uso di manganelli ed un intervento fisico, dice NOS.  Non ci sarebbero stati arresti.

Nella città di Drenthe di Bovensmilde, il nucleo antisommossa ha effettuato cariche dopo che le persone hanno lanciato contro gli agenti di polizia fuochi d’artificio e pietre mentre la polizia del Friesland ha schierato  unità antisommossa in almeno quattro posti, principalmente perché le persone stavano aggredendo i vigili del fuoco che cercavano di spegnere gli incendi. A Burdaard, un folto gruppo di locals si è rivolto alla polizia e ha lanciato fuochi d’artificio contro gli agenti.

La polizia antisommossa ha dovuto proteggere i vigili del fuoco  anche a  Rotterdam, Groningen, Tzummarum, Marrum e Kollmerzwaag. Incendi e atti di vandalismo anche  ad Arnemuiden, nello Zeeland.