KLM ha annunciato la cancellazione di 34 voli in partenza da Schiphol per dare seguito alle richieste dello scalo, in merito alla riduzione di passeggeri, dice NOS.

La compagnia aerea si adegua al piano di riduzione dei passeggeri, che mira a giungere ad una media di 9.250 viaggiatori in meno al giorno per sopperire alla carenza di security per il prossimo mese e mezzo. Ieri sera, KLM ha informato i viaggiatori.

Per domani e lunedì, la compagnia aerea sta ancora valutando quali voli possano essere cancellati. “KLM è rammaricata del fatto che Schiphol abbia indicato solo venerdì di non poter gestire il numero di passeggeri che si imbarcano ad Amsterdam sabato, domenica e lunedì”, ha affermato la compagnia aerea in una nota.

“Questa richiesta si aggiunge alle cancellazioni precedentemente effettuate per settembre.” In totale, per oggi sono stati cancellati 45 voli KLM.

“Questa è stata una scelta difficile, ma in questo modo soddisfiamo la richiesta di limitare i passeggeri in partenza, le code ai controlli di sicurezza sono più brevi, i passeggeri di ritorno possono viaggiare come al solito e alleggeriamo la pressione “, scrive KLM.

In una dichiarazione, il direttore delle operazioni di Schiphol Hanne Buis ha affermato ieri che la riduzione del numero di viaggiatori è necessaria per garantire la sicurezza dei passeggeri e dei dipendenti.

La misura è arrivata il giorno dopo che il CEO Dick Benschop ha annunciato le sue dimissioni e il provvedimento si applica almeno fino al 31 ottobre.

Il numero massimo di viaggiatori in partenza al giorno sarà 54.500 per il resto del mese e 57.000 il mese prossimo, dice NOS. Da notare che questi numeri sono considerevolmente inferiori a quelli stimati da Schiphol all’inizio di agosto.