The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Canne vietate tra le 22 e le 7? Il governo ci lavora (ma ha la legge contro)

Canne vietate di sera e di notte in luoghi pubblici? Per grottesco che possa sembrare, il governo vorrebbe introdurre la misura. Ma ancora più grottesco, dice AD, è che la legge renderebbe molto difficile farlo. Perchè? Secondo il ragionamento, il provvedimento sembrava violare la politica di tolleranza: qualcosa che è già proibito, ma è tollerato, non può essere proibito. Il governo vorrebbe vietare l’uso di droghe leggere negli spazi pubblici tra le 20:00 e le 7:00.

Il ministro della giustizia Ferd Grapperhaus, ha scritto in una lettera al Parlamento che  “Il possesso di droghe leggere non è coperto dalla politica di tolleranza”, riferendosi all’articolo 3 dell’Opium Act, dice AD: “La politica di tolleranza si applica solo alla vendita di canapa e hashish (non altre droghe leggere) nei coffeeshop. Questa vendita è tollerata a determinate condizioni; questo significa che il divieto legale non è applicato.

Grapperhaus crede che “quantità inferiori a cinque grammi abbiano una bassa priorità”. “Ciò significa che se tali quantità vengono trovate di sera, fino alle 7 del mattino, verrebbero confiscate e le persone sanzionate. Al momento, è quindi ancora possibile l’applicazione del divieto sulle droghe leggere. D’altronde, dice il ministro, la droga è illegale e viene puntualmente confiscata.

Tuttavia, questa opinione non raccoglie consenso unanime: Jan Brouwer dell’Università di Groningen afferma, contrariamente a Grapperhaus, che la normativa vigente non consente di vietare l’uso di cannabis all’aperto. Possesso e uso, infatti, non sarebbero la stessa cosa: si può avere della cannabis senza consumarla

Comunque, sembra che la questione non sia chiusa. Il divieto di utilizzo in strada è stato richiesto dal Comitato per l’ordine e la sicurezza.