CANNABIS Prodotti confiscati ad un growshop, “riappaiono” ad un’asta. Ma non erano illegali? Il ministero delle finanze: “Solo un errore”

Dal I marzo, i prodotti per la coltivazione della cannabis (filtri, aeratori ed innaffiatoi industriali) sono ufficialmente illegali. Chiusi i growshop, sequestrate le merci e pugno duro con contravviene al semi-proibizionismo promosso dai liberali del VVD. Tuttavia, in molti si erano chiesti: come si distingue materiale destinato alla coltivazione della cannabis da un articolo da giardinaggio? Tra l’aeratore usato per far cresce i moestuin della campagna di Albert Hein, che hanno invaso le case d’Olanda ed una piantagione di marijuana, esiste una differenza? A quanto pare, questa differenza la notano in pochi.

Certamente non la nota la stessa amministrazione che dovrebbe supervisionare il divieto dato che a fine aprile, ha messo all’asta proprio quegli oggetti che aveva confiscato ad un growshop. La notizia è riportata dall’ NRC che cita anche il parere di un criminologo dell’Università di Groningen, secondo il quale, il problema sarebbe nella norma stessa: per colpire la produzione industriale, verrebberro messe al bando attrezzature perfettamente legali per altri scopi. Tra i prodotti confiscati, ed andati all’asta, ci sarebbe anche una pompa per il drenaggio di terreni acquitrinosi ovvero un articolo venduto presso qualunque vivaio e magazzino per il giardinaggio. Intanto il Dienst Domeinen, l’ufficio del ministero che si occupa degli oggetti confiscati, ha ritirato dall’asta le attrezzature.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli