NL

NL

“Cannabis light”, il comune ne vieta la vendita nei negozi per turisti

Il comune vieterà la vendita di cannabis light e i truffles dai negozi del centro perché secondo il comune, questi prodotti sono fuorvianti, promuovono l’uso di droghe e contribuiscono all’immagine “maledetta” della città. E’ ora di cambiare, dice il comune secondo AT5.

Le droghe “contraffatte” in offerta fanno credere al consumatore che contengano cannabis, quando non c’è. Inoltre, è facilmente reperibile nelle panetterie, nei negozi di alimentari e nei piccoli supermercati, ad esempio, in modo che i visitatori possano avere l’idea che le droghe siano facili da acquistare.

La prossima settimana, saranno promossi sei procedimenti nelle vicinanze di Piazza Dam e Rembrandtplein per violazione delle regole e vendita illecita di articoli per turisti, dice AT5.

Nell’ultimo anno, diversi imprenditori hanno dovuto adeguare il loro stock perché hanno venduto troppi prodotti turistici o articoli fasulli: tale commercio era in violazione del piano di zonizzazione della diversità al dettaglio, che afferma che non possono essere aggiunti nuovi negozi che si rivolgono solo ai turisti.

I prodotti  a base di cannabis e funghi allucinogeni, proprio come i mulini a vento e i tulipani di legno, rientrano tra i souvenir che solo alcuni negozi possono vendere e per un massimo del 5% dei loro prodotti.

 

SHARE

Altri articoli