NL

NL

Cannabis legale in Olanda, l’esperimento rischia di saltare

L’esperimento di cannabis legale in Olanda, coltivata e venduta sotto la supervisione dello stato è ad un punto morto: non ci sono coltivatori che vogliono partecipare al progetto pilota e i comuni che hanno dato il via libera, si sono trovati davanti una serie di ostacoli difficili da scavalcare, dice AD.

A tre anni dall’annuncio, il progetto sembra aver fallito miseramente, secondo una lettera alla Kamer. Il piano, prevedeva che 10 comuni coltivassero e vendessero marijuana sotto la supervisione delle autorità. La speranza, soprattutto dal partito liberale D66, è che questo riducesse il ruolo dei criminali e rendesse disponibile erba “più sana”, dice AD.

I problemi ora sono così grandi che l’inizio del progetto deve essere nuovamente posticipato. Quest’anno non se ne parla.

Il problema è innanzitutto che nessuna grande città partecipa: Amsterdam, Rotterdam, l’Aia e Utrecht hanno detto no.  Poi, mancano i coltivatori: ne sono stati trovati solo 8, quindi ne mancano ancora 2. E le banche non vogliono avere nulla a che fare con questo progetto, per paura di finire sotto la lente dei controlli antiriciclaggio. 

In realtà, il problema principale è che la politica olandese è divisa sul tema e la soluzione di mantenere tutto come è ora -con i coffeeshop che si riforniscono al mercato nero- sembra sia la preferita.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli