Un totale di 26 comuni si sono registrati per l’esperimento del governo riguardo la regolamentazione della cannabis. Utrecht è l’unica delle quattro grandi città olandesi che si è iscritta. Amsterdam, Rotterdam e L’Aia hanno abbandonato l’esperimento perché non sono d’accordo su come sarà implementato.

Nonostante Utrecht si si iscritta per partecipare, il comune vuole che alcune condizioni dell’esperimento vengano aggiustate, riporta RTL Nieuws. Come le altre grandi città, il problema principale per Utrecht è la condizione secondo cui tutti i coffeeshop del comune debbano partecipare all’esperimento. 

L’elenco dei comuni interessati non è stato pubblicato, ma RT riferisce che, oltre ad Utrecht, anche città come Breda e Tilburg si sono registrate per partecipare. In conclusione, tra i sei e i dieci comuni parteciperanno. Un comitato consultivo indipendente aiuterà a selezionarli. 

Il sindaco di Breda, Paul Della, ha definito un peccato che Amsterdam, Rotterdam e L’Aia non vogliano partecipare. “Ma con 26 comuni interessati, penso ce ne siano molti tra cui scegliere”, ha detto all’emittente. 

A gennaio, la Tweede Kamer, la seconde camera del parlamento olandese, ha approvato la proposta di legge per l’esperimento con la cannabis regolamentata dallo stato. La legge consente a coltivatori designati di crescere la cannabis, che sarà poi consegnata ai coffeeshop dei comuni partecipanti. L’esperimento durerà quattro anni.