Berteun, Public domain, via Wikimedia Commons

Rijkswaterstaat ha iniziato a scaricare l’acqua dal canale del Twentekanaal per eliminare le elevate concentrazioni di diossano, sostanza cancerogena, precedentemente misurata nell’acqua, dice NOS.

Il diossano sembra provenire da un’azienda chimica di Delden e il consiglio idrico è in trattative con quella società per prevenire nuovi scarichi, riferisce RTV Oost.

Rijkswaterstaat e la società idrica Vitens hanno concluso alla fine dello scorso anno che una parte del trafficato canale del Twente è inquinata da diossano, una sostanza  utilizzata, tra l’altro, nell’industria della carta, nei refrigeranti per auto e nella produzione di cosmetici e shampoo.

“I valori trovati rimangono all’interno dei valori di prova del RIVM”, ha detto Rijkswaterstaat all’inizio di questa settimana. Ma per sicurezza, le prese d’acqua sono chiuse e l’acqua del canale viene ora scaricata nell’IJsselmeer attraverso il canale Almelo-De Haandrik e l’Overijsselse Vecht. È l’unico modo per sbarazzarsene; poiché il diossano si dissolve nell’acqua, non si può semplicemente rimuovere, conclude NOS.