NL

NL

Campagna in Olanda contro divergenze di opinioni “polarizzanti”

Circa 1,4 milioni di olandesi hanno ridotto o interrotto completamente i contatti con amici, familiari e colleghi a causa di divergenze di opinione su argomenti “sensibili” come immigrazione, Zwarte Piet, politica climatica e Covid, dice la fondazione SIRE, che sta quindi avviando una campagna contro la polarizzazione. ‘C’è una grande urgenza di discutere di questo.’

La Ideele Advertising Foundation (SIRE) ha condotto una ricerca sulla polarizzazione nei Paesi Bassi e ha concluso che tre quarti degli olandesi ritiene che la polarizzazione sia aumentata negli ultimi anni. L’Ufficio per la pianificazione sociale e culturale (SCP), un ente governativo, è giunto a una conclusione simile poche settimane fa. La gente crede che le opinioni siano espresse in modo più estremo e spesso più duro, specialmente sui(social) media e nel dibattito politico, ha scritto l’SCP in un rapporto.

Contraddizioni/opinioni problematiche tra gruppi nella società o tra persone: smettiamo di ascoltarci l’un l’altro, smettiamo di prenderci sul serio o addirittura ci odiamo a causa delle nostre opinioni, scrive RTL Nieuws.

“Non perdetevi quando la polarizzazione si avvicina”, è il nuovo slogan della campagna della fondazione per creare consapevolezza contro la polarizzazione. La fondazione riconosce che l’argomento è delicato e complesso, spiega alla tv commerciale il presidente di SIRE Marc Oosterhout.

In collaborazione con lo psicologo sociale e giurista Kees van den Bos dell’Università di Utrecht, SIRE ha inserito suggerimenti sul suo sito web per aiutare a evitare che il disaccordo sfugga di mano.

“Se vogliamo prevenire la polarizzazione, è importante approfondire davvero le altre opinioni”, afferma Van den Bos.

SHARE

Altri articoli