The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Campagna di volantinaggio BE: no allo shopping oltre confine per olandesi e tedeschi

Il Belgio lancerà una campagna di volantinaggio per scoraggiare i cittadini olandesi e tedeschi dal fare shopping e acquisti natalizi oltre confine. Attualmente l’idea non è quella di chiudere le frontiere, ma il governo continua a “scoraggiare gli olandesi e i tedeschi in ogni modo possibile” dal venire in Belgio a fare shopping, riporta The Brussels Times. È in corso un processo decisionale insieme ai ministri dei Paesi limitrofi e sarà lanciata una campagna di volantinaggio alle frontiere.

Ora che i negozi non di prima necessità, in Olanda e in Germania, hanno dovuto chiudere, c’è il rischio che i tedeschi e gli olandesi attraversino il confine per venire a fare acquisti in territorio belga, nonostante il parere contrario delle autorità nazionali. Per questo motivo la campagna di volantinaggio incentiverebbe il divieto allo shopping, senza tuttavia portare alla chiusura delle frontiere, secondo la ministra Verlinden.

Anche il sindaco di Liegi, Willy Demeyer, ha esteso, ai cittadini olandesi e tedeschi, un divieto di recarsi nella città per fare acquisti. “Si tratta di una misura di vasta portata: è una decisione che può essere presa solo in consultazione con i paesi vicini. Perché all’interno dell’UE vige la libera circolazione di merci e persone”, dichiara Verlinden.