Ellen Fokkema, una 19enne olandese, sarà la prima donna adulta nei Paesi Bassi a giocare in un campionato maschile. Martedì, dice NOS è arrivato il via libera dalla Federcalcio olandese dal club, il VV Foarut, una squadra amatoriale del Friesland, potrà ora far giocare in prima squadra anche la giovane.

Il regolamento federale concede la possibilità di squadre miste fino a 19 anni. Dopo devono optare per una squadra femminile ma non possono arrivare nella massima categoria dilettantistica, nella stessa squadra degli uomini.

Con questo esperimento, KNVB vuole valutare se esiste una base per consentire alle donne e agli uomini di giocare nelle stesse squadre anche in serie A dilettanti. Se i risultati fossero soddisfacenti, il regolamento verrebbe modificato in via permanente.

La giovane avrebbe preso la decisione spronata dal club stesso. Secondo NOS, la Federcalcio olandese KNVB, riceve almeno una richiesta all’anno da un club che chiede di ammettere una donna a giocare nella squadra maschile. “KNVB è sinonimo di diversità e uguaglianza e crediamo che ci dovrebbe essere spazio per tutti in ogni modo nel calcio”. La Federazione monitorerà da vicino gli sviluppi e valuterà se l’esperimento può diventare la norma.