NL

NL

Calcio olandese omofobo, la maggior parte dei professionisti è a disagio con colleghi omosessuali

Pic: Pixabay

I calciatori professionisti danno un punteggio abbastanza alto alla non accettazione dell’omosessualità e della bisessualità nel mondo del calcio maschile: sette professionisti su dieci affermano di vivere il mondo del calcio come gay ostile.

“La conclusione è che le cose non stanno andando troppo bene nel calcio professionistico”, afferma Stephan Hakkers della Alliantie Gelijkspelen. Questa organizzazione ombrello è una collaborazione di varie organizzazioni per promuovere l’accettazione delle persone LGBTI nello sport, ha collaborato con l’Istituto Mulier per l’indagine.

“Il 41% afferma che la discriminazione è un fatto normale, quasi la metà dei giocatori pensa sia difficile il coming out, il voto dato all’omosessualità nel calcio è 4,6”. Ad oggi, non c’è un solo giocatore  professionista apertamente gay o bisessuale nel campionato olandese. I giocatori indicano i cori anti gay, la cultura macho nel mondo del calcio e il ruolo dei media come le ragioni principali per cui preferiscono evitare il coming-out. I dati sono paragonabili a quelli di uno studio analogo del 2014.

È sorprendente che i giocatori non vedano se stessi come il problema: nove giocatori su dieci indicano che sosterrebbero un compagno omosessuale “C’è grande sostegno tra i giocatori stessi”, afferma Hakkers. Ma in realtà solo 118 professionisti su 1.044 hanno accettato di compilare il questionario.

 

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli