NL

NL

Calcio, ecco le decisioni della KNVB per il campionato

Come atteso, saranno Ajax e AZ le squadre della Eredivisie a partecipare alla Champions League 2020/2021. Il Feyenoord di conseguenza andrà direttamente in Europa League mentre PSV Eindhoven e Willem II dovranno giocare i turni di qualificazione sempre per quest’ultima coppa. 

L’Ajax, che prima della conclusione della stagione era in cima alla classifica a pari merito con l’AZ, andrà direttamente ai gironi di Champions. L’AZ, che conclude la stagione al secondo posto a causa della differenza reti, entrerà nella competizione al secondo turno di qualificazione. 

La Federcalcio olandese KNVB, dopo essersi consultata con il governo e i dirigenti delle squadre di calcio, ha infatti annunciato lo scorso venerdì pomeriggio che non verrà assegnato lo scudetto. La stagione, insomma, è finita. 

Secondo quanto stabilito dalla UEFA giovedì scorso, la partecipazione alle coppe europee del prossimo anno deve essere assegnata per merito. Questo significa che l’FC Utrecht, che si trovava al sesto posto della classifica dell’Eredivisie e finalista nella finale della Coppa d’Olanda, rimane a mani vuote. 

Inoltre, la Federcalcio NL ha deciso che non ci saranno né retrocessioni né promozioni. Una manna dal cielo per l’Ado Den Haag e l’RKC Waalwijk, che potranno così continuare a giocare nella prima lega senza venire retrocessi. Al contrario, una sfortuna per il Cambuur e il De Graafschap che dovranno rimanere nella prima divisione.

Le decisioni hanno ovviamente creato scompiglio tra i tifosi dell’FC Utrecht, Cambuur e De Graafschap. Questi hanno infatti reagito male alle conclusioni prese e detto che potrebbero ricorrere agli avvocati “Siamo convinti che il club abbia diritto di partecipare ad una competizione europea il prossimo anno sulle basi dei risultati ottenuti” riporta l’FC Utrecht sul suo sito. 

Purtroppo per questi club, secondo gli esperti, non c’è molto da sperare. Le decisioni rimarranno tali. “Un giudice nei Paesi Bassi guarda alla procedura, non alla bravura calcistica”, ha detto Marjan Olfer, un avvocato sportivo, a NOS.

SHARE

Altri articoli