di Alessandro Pirovano

 

“Fa più male che bene” il Burqa Ban alla società olandese. E soprattutto, alle poche centinaia di donne che indossano abitualmente il velo integrale islamico”. E’ questo il giudizio della rappresentante speciale dell’ONU, Tendayi Achiume, nei confronti della contestata norma, entrata in vigore a partire dal 1 agosto, al termine della sua visita nei Paesi Bassi. “

Questa legge non può trovare posto in una società che è orgogliosa di promuovere l’uguaglianza tra i sessi”, ha detto durante la conferenza stampa di lancio di un nuovo rapporto sul razzismo nei Paesi Bassi che uscirà il prossimo anno con al suo interno anche un riconoscimento per i passi avanti compiuti dalle autorità olandesi per quanto riguarda Zwarte Piet, la contestata figura dell’aiutante di Sinterklass.

Dopo anni di denunce e di mobilitazioni, finalmente, è stata bandita dalla parata ufficiale, venendo sostituita da uno Zwarte Piet non offensivo per la comunità nera.”