Immondizia con una quantità di materiale radioattivo oltre i limiti consentiti è stata rinvenuta  l’11 luglio, a Bruxelles.

Quando i netturbini hanno gettato i rifiuti nell’inceneritore di Neder-over-Heembek, il livello di radioattività ha raggiunto i 26 microsieverts, una percentuale ben superiore al limite di 20. I netturbini hanno poi buttato via i vestiti, ma secondo BX1 non sono stati contaminati. I rifiuti radioattivi sono adesso isolati in una cella frigorifera, e ci rimarranno per almeno un mese.

Secondo BX1, questo problema si presenta circa due o tre volte al mese. Solitamente i responsabili sono i rifiuti medici, come le bende dei pazienti gettate con noncuranza.