BE

BE

Bruxelles, razzismo tra i vigili del fuoco: scritte islamofobe contro agente di origine nordafricana

Un vigile del fuoco di Bruxelles ha scoperto che diversi insulti razzisti erano stati scritti sul suo casco quando lo ha rimosso dal deposito delle attrezzature venerdì mattina. Usando un pennarello nero, qualcuno ha scritto: “scimmia”, “torna a Molenbeek”, “arabo” e “parassita” sul retro dell’elmetto appartenente al vigile del fuoco che si dice sia di origine nordafricana.

In risposta all’incidente, che ha avuto luogo presso il comando centrale di Bruxelles ad Heliport Avenue, il dipartimento ha diffuso una nota interna di condanna: “La direzione condanna fermamente questo atto. Ci sarà un’indagine e seguirà un’azione disciplinare ”, ha spiegato la nota come spiega RTBF, il network radiotelevisivo della capitale.

Lo stesso vigile del fuoco ha scoperto martedì mattina che il suo armadietto era stato forzato e fette di prosciutto e una lattina di birra erano state inserite tra le sue cose.

“Questi [incidenti] sono rari ma certamente gravi.Se si venisse a sapere che questi due atti sono stati commessi dalla stessa persona, il licenziamento sarebbe immediato.”, ha detto a RTBF il portavoce dei vigili del fuoco di Bruxelles, Walter Derieuw.

SHARE

Noi siamo qui 365 gg (circa), tra le 5 e le 10 volte al giorno, con tutto quello che tocca sapere per vivere meglio in Olanda.

Sostienici, se usi e ti piace il nostro lavoro: per rimanere accessibili a tutti, costiamo solo 30€ l’anno

1. Abbonatevi al costo settimanale di mezzo caffè olandese:

https://steadyhq.com/en/31mag

2. Se non volete abbonarvi o siete, semplicemente, contenti di pagarlo a noi il caffè (e mentre lavoriamo quasi h24, se ne consuma tanto) potete farlo con Paypal:

https://www.31mag.nl/abbonati/

3. Altrimenti, potete effettuare un trasferimento sul nostro conto:

NL34TRIO0788788973

intestato al direttore Massimiliano Sfregola
(causale: recharge 31mag)

Altri articoli