The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

Bruxelles, preside della Facoltà di Medicina: “Chiudete i confini”

cover pic: Michela Grasso

 

Il preside della Facoltà di Medicina della Vrije Universiteit di Bruxelles, Dirk Devroey, ha chiesto la chiusura immediata dei confini del Belgio. 

Devroey ha pubblicato il suo appello domenica mattina su twitter, seguito dall‘epidemiologo Pierre Van Damme.

“La scelta migliore, in questo momento, per evitare un lockdown totale e per proteggere l’economia, è chiudere i confini“, ha detto.  “Ma lo dobbiamo fare ora, non tra due settimane, quando la variante inglese sarà già diffusa in tutto il Paese,” ha aggiunto. Per Devroey sarebbe giusto che ci fosse un’iniziativa europea sulla questione.

I confini del Belgio sono ancora aperti, ma i viaggiatori che rientrano da zone rosse sono tenuti a rimanere in quarantena e fare due test Covid. La misura è pensata soprattutto per prevenire la diffusione della variante inglese, che si pensa sia più contagiosa.

Infatti, il Ministro Federale della Salute, Frank Vandenbroucke, ha comunicato domenica di essersi confrontato con la task force del monitoraggio. Il ministro vorrebbe implementare un sistema più efficace per tracciare i viaggiatori che risultano positivi alla variante covid inglese.

Ad Anversa sono state scoperte decine di casi con una variante anomala del virus, ha dichiarato Herman Goossens, professore di biologia clinica, come ha riportato Het Laatste Nieuws domenica.