L’olandese aumenta di popolarità a Bruxelles: stando a Bruzz, il numero di studenti iscritti all’istruzione in lingua olandese è aumentato nuovamente nel 2020 del 2,6%, una cifra analoga a quella registrata un anno prima.  Sono 49.048 gli alunni che quest’anno, nella capitale, studiano in olandese.

I dati sono stati ottenuti dal gabinetto del ministro di Bruxelles e membro Vlaamse Gemeenschapscommissie (VGC), il Consiglio della comunità fiamminga, Sven Gatz (Open VLD).

Il numero totale di studenti è passato da 47.812 nel 2019 a 49.048 nel 2020; si tratta di un aumento di 1.236 o 2,6%. Solo nelle scuole materne l’incremento è modesto, con 227 bambini in asili fiamminghi.  Gli incrementi più sostanziali, dice Bruzz, sono stati registrati nell’istruzione primaria ordinaria con 521 nuovi studenti e l’istruzione secondaria ordinaria a tempo pieno con 504 studenti in più. Nell’istruzione speciale sono stati aggiunti 34 alunni. Nell’istruzione secondaria professionale part-time, è stata osservata una diminuzione di 50 alunni.

Nel frattempo, il Consiglio della comunità fiamminga VGC continua a investire per sopperire alla carenza di posti.