20 aree di parcheggio per lo sharing dei monopattini aranno installate nella regione di Bruxelles. Oggi la prima è stata aperta presso la stazione di Etterbeek, riporta Brussels Mobility.

Martedì mattina, è stata inaugurata a Etterbeek la prima area in cui si potranno essere lasciati i veicoli presi in sharing. La postazione è stata pensata per creare facili connessioni tra le abitazioni, i luoghi di lavoro e i mezzi di trasporto, ha spiegato il ministro Elke Van den Brandt a Brussels Mobility (BM).

Già mesi fa erano state specificate le zone in cui non è consentito lasciare i mezzi a due ruote, come nella parte patrimonio UNESCO del centro e nei parchi. Ora, nuove aree di deposito saranno disposte in tutta la regione, per incoraggiare gli utenti a parcheggiare i veicoli solo nelle zone designate.

“Se ben organizzato, l’uso di piccoli mezzi può essere complementare allo spostamento con i trasporti pubblici. Tuttavia, è necessario assicurare che questi veicoli non siano di intralcio agli altri utenti degli spazi pubblici,” dice Van den Brandt. 

Inizialmente BM creerà 20 aree, soprattutto nei pressi di stazioni come Brussel Noord, Centraal, Midi, Schuman e Luxemburg. Anche le stazioni di Delta, West Station, Simonis, Place Louise e Place Stéphanie avranno il loro deposito per scooter.

Dati di geolocalizzazione – che raccoglieranno gli operatori del servizio di sharing – permetteranno a Brussels Mobility di capire se le aree verranno utilizzate correttamente, ha spiegato Martin Lefrancq, coordinatore di Smart Mobility.

Infine, le quattro compagnie dei trasporti pubblici in Belgio, hanno approvato un design unico per tutta la regione. In base al successo di questa iniziativa, altri parcheggi di questo tipo potranno essere installati in futuro, dice Lefrancq.