The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Bruxelles, eurodeputata accusata di diffamazione dopo aver denunciato la violenza della polizia

CoverPic | Author: Itsintheinbox | Source: Wikimedia | License: CC 4.0

L’eurodeputata dei Verdi tedesca Pierrette Herzberger-Fofana ha recentemente affermato di essere stata vittima di violenza razzista da parte della polizia di Bruxelles. Ora è accusata di diffamazione.

È stato redatto, su richiesta della Procura di Bruxelles, un rapporto sull’incidente con l’accusa di diffamazione, ribellione e insulto nei confronti degli agenti di polizia, secondo quanto riportato da Het Nieuwsblad.

“[Herzberger-Fofana] ha insultato gli agenti e cercato di impedire il controllo di potenziali sospetti in un caso molto violento” ha affermato un agente.

Herzberger-Fofana, eurodeputata di colore, ha presentato un reclamo accusando gli agenti di averla “spinta brutalmente contro un muro e averle strappato violentemente la borsa” mentre tentava di filmare “nove poliziotti che molestavano due giovani neri”. Questo nonostante le riprese delle azioni della polizia siano legali nel Paese, come sottolineato il 17 giugno scorso all’Europarlamento.

Gli agenti della polizia della zona Nord hanno definito il comportamento di Herzberger-Fofana “infantile”, sminuendo le accuse contro di loro e negando di aver avuto un atteggiamento violento o razzista.

Secondo l’agente Audrey Dereymaeker, la polizia avrebbe risposto a una chiamata del proprietario di un negozio che stava assistendo all’aggressione di un migrante marocchino da parte di due giovani di colore. Herzberger-Fofana avrebbe attirato con il suo comportamento inappropriato l’attenzione dei passanti e “insultato gli agenti in tedesco e in francese”, secondo il rapporto.

La situazione sarebbe poi degenerata nel momento in cui gli agenti hanno insistito nel vedere il documento d’identità dell’eurodeputata e tentato senza successo di portarla alla stazione di polizia. Dopo una perquisizione da parte di una poliziotta, Herzberger-Fofana è stata rilasciata.

Tutto ciò che abbiamo affermato è stato ripreso dalle telecamere di sicurezza. Siamo sicuri della nostra posizione” ha affermato Dereyemaeker.

Alexis Deswaef, l’avvocato di Herzberger-Fofana, ha definito le accuse di diffamazione della polizia “semplicemente false”. “Dimostreremo in tribunale che stiamo dicendo la verità”, ha affermato. Un professore di diritti umani dell’Università di Gand presente durante l’accaduto avrebbe ripreso la scena e sarebbe pronto a testimoniare.