The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

WERK

Bruxelles, discriminazione sul lavoro: i giovani di minoranze etniche faticano a trovare un impiego



Lo studio pubblicato Giovedì analizza la provenienza dei disoccupati in cerca di lavoro. E conferma che i candidati di origine straniera hanno più difficoltà a trovare lavoro, anche con le stesse qualifiche.

Le difficoltà sul mercato del lavoro sono maggiori per i giovani di origine sub-sahariana, con un tasso di disoccupazione al 40%, in confronto all’11% dei coetanei autoctoni. Persino l’occupazione a termine varia sensibilmente in base al paese di origine.

Alcune categorie vengono discriminate in base ad una combinazione di fattori. Ad esempio, le mamme-single e musulmane di origine nord africana o turca sono più discriminate delle loro controparti maschili. Anche se in media sono più qualificate.

Lo studio è stato commissionato da Didier Goussin, Ministro Belga del Lavoro e della Formazione Professionale, e fa parte parte di un programma per la lotta alla discriminazione.

Lo studio è opera di view.brussels, l’osservatorio di occupazione e training di Brussels. Si basa sui dati registrati tra 2013 e 2016 da Actiris, l’agenzia di collocamento di Brussels, e sui dati forniti dalla Banca Carrefour per la Solidarità Sociale (BBCS- Crossroads Bank for Social Security).

I ricercatori hanno combinato i dati sull’origine straniera -nati all’estero o con almeno un genitore straniero- con altri dati su genere, qualifiche, e luogo di residenza.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!