The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Bruxelles, coprifuoco rimane alle 22 a Natale. Nelle altre Regioni a partire da mezzanotte

La commissione, composta dai 19 sindaci della Regione di Bruxelles e dal ministro Rudi Vervoort, ha deciso di estendere il coprifuoco sul territorio regionale, senza alcuna eccezione per la vigilia di Natale.
Nella regione di Bruxelles, il coprifuoco viene mantenuto alle 22, mentre in tutto il resto del Paese è stato fissato a mezzanotte. L’obiettivo è quello di non alleggerire le difese contro il covid, neanche nel giorno di Natale. A Bruxelles, questo rimane un argomento di grande preoccupazione.

Il Comitato di Consultazione del 27 novembre aveva concordato che il congedo di mezzanotte era possibile per la notte tra il 24 e il 25 dicembre, anche se le Regioni potevano decidere di non concederlo. Christos Doulkeridis, il sindaco di Ixelles, dichiara che la decisione è unanime da parte di tutti i sindaci della Regione e degli specialisti. Infatti l’evolversi della situazione nella direzione sbagliata, ha incrementato la preoccupazione dei deputati. “Sinceramente, per quanto vorremmo, non siamo in grado di trovare un’altra soluzione che ci permetta di cambiare le regole attualmente in vigore”, riporta RTBF.

Bruxelles è l’unica Regione a non allentare il coprifuoco per le vacanze. Doulkeridis giustifica il fatto spiegando che la realtà di Bruxelles è diversa da quelle delle altre Regioni. “La Regione di Bruxelles si trova su un territorio più piccolo, il che implica tempi di viaggio più brevi“. I cittadini di Bruxelles, quindi, hanno bisogno di meno tempo per tornare a casa. Di conseguenza non c’è motivo di ritardare l’orario di inizio del coprifuoco. Infine, afferma che è “importante non cambiare troppo spesso le regole“.

La decisione arriva in un momento in cui, paradossalmente, Sciensano annuncia che nel periodo dal 6 al 12 dicembre il numero medio di nuove infezioni a Bruxelles è diminuito del 10% settimanalmente. Allo stesso tempo, questo numero è aumentato del 13% nelle Fiandre e del 4% in Vallonia. Nelle Fiandre il coprifuoco non inizia prima di mezzanotte. E in Vallonia, dove inizia alle 22 come a Bruxelles, è prevista l’estensione fino a mezzanotte alla vigilia di Natale.