BE

BE

Brux, residenti di Schaerbeek ricevono “tassa sulla casa”. Ma è una truffa

Molti residenti di Schaerbeek, a Bruxelles, hanno ricevuto una lettera con una falsa “tassa sulla casa” da pagare, elaborata da truffatori che chiedevano di depositare 8,9 euro su un conto, dice Bruzz. La polizia conferma che sono state presentate denunce e che sono in corso accertamenti.

La lettera sembra effettivamente quella dell’autorità anche se arriva dal Comune di Bruxelles [Schaerbeek è un’amministrazione indipendente e impone le sue tasse comunali]. La lettera includeva anche un numero di conto e persino un codice QR.

La lettera – in francese – menziona una «Taxe habitation à charge des chefs de ménage», che tuttavia non esiste, dice Bruzz. I truffatori probabilmente si sono ispirati alla “Taxe régionale à charge des chefs de ménage et des personnes isolées” di Bruxelles, abolita nel 2016.

Inoltre, l’indirizzo «PO Box 1444 – 1000 Brussels» è quello del Parking Cell, ed è quindi impossibile per questo esigere una tassa di soggiorno. Inoltre, la lettera è disponibile solo in francese, mentre la corrispondenza su tale tassa dovrebbe essere bilingue.

La lettera è apparsa nel gruppo Facebook “La Schaarbeekoise”, che conta circa 21.000 membri.

SHARE

Altri articoli