BE

BE

Brux, disordini dopo Marocco-Spagna: 114 fermi amministrativi, 5 giudiziari

Nei disordini che hanno segnato il post partita di martedì sera dopo la vittoria del Marocco contro la Spagna ai Mondiali in Qatar, la polizia di Bruxelles ha arrestato 119 persone: 114 arresti erano amministrativi, per disturbo dell’ordine pubblico e cinque giudiziari, riferisce la portavoce della polizia Ilse Van de Keere.

Dopo la fine della partita, è stata subito festa a Lemonnierlaan, a Bruxelles. Centinaia di sostenitori del Marocco si sono riuniti con bandiere, suonando clacson e accendendo fuochi d’artificio per festeggiare. Intorno alle 19, Zuidlaan era già stata preventivamente chiusa al traffico in direzione Anderlechtse Poort, così come il tunnel Hallepoort in direzione sud, dice Bruzz.

Anche nelle vicinanze di Dansaertstraat, Zwarte Vijvers a Sint-Jans-Molenbeek e tra Paviljoen e Berenkuil a Schaerbeek, molte persone sono scese in piazza per celebrare la qualificazione del Marocco.

Proprio come giovedì scorso, un gruppo di residenti ha cercato di calmare gli animi in Avenue Lemonnier formando una catena: le cose sono andate bene fino a quando fuochi d’artificio non sono stati tirati contro la polizia che è intervenuta, nei pressi di Station Zuid.

Intorno alle 20:35 è stato incendiato anche un container sulla Poincarélaan al numero 77, dice Bruzz e gli agenti hanno sparato lacrimogeni. Per spegnere l’incendio è stato utilizzato un camion antincendio in attesa dell’arrivo dei vigili del fuoco, conclude Bruzz.

SHARE

Altri articoli