Un’iniziativa di sostenibilità della regione di Bruxelles-capitale prevede di pagare le persone per sbarazzarsi dei loro veicoli personali.

Attraverso il rinnovato Brussels’Air Premium, i residenti della città che cancellano le loro targhe possono richiedere un credito che va da 500 a 900 euro. Questo può essere speso “à la carte” per alternative di mobilità di loro scelta, dagli abbonamenti ferroviari all’acquisto di biciclette e persino viaggi in taxi.

Tra le varie opzioni si potrà scegliere tra un abbonamento a piattaforme di car-sharing, abbonamenti e servizi STIB, accesso a piattaforme di Mobility as a Service (MaaS) e un budget per l’acquisto di una bicicletta e attrezzature relative, o un corso di formazione Pro Velo gratuito per imparare a pedalare in città.

Per aiutare a scegliere tra la vasta gamma di servizi offerti, i residenti possono prenotare un incontro virtuale con un “mobility coach” di Bruxelles Environment.

“Questa riforma del bonus Bruxell’AIR è uno strumento importante per incoraggiare un cambiamento nei trasporti a Bruxelles”, ha detto Alain Maron, ministro di Bruxelles per la transizione climatica e l’ambiente. “Quadruplicando il suo budget e assicurando un’attenzione particolare alle famiglie svantaggiate e alle persone a mobilità ridotta, vogliamo permettere a tutti gli abitanti della città di passare gradualmente a una mobilità più sostenibile”.

I benefici sono vari, ma uno degli obiettivi più grandi è quello di “migliorare la qualità dell’aria che respiriamo mentre calmiamo la nostra città e combattiamo la congestione”, dice Maron.

Recenti studi hanno dimostrato che la qualità dell’aria a Bruxelles rimane scarsa in molti luoghi, compresi i suoi parchi e altri spazi verdi, in gran parte a causa dell’inquinamento delle auto in una delle città più congestionate d’Europa.

il premio, che varia dai 500 ai 900 euro in base al reddito del proprio nucleo – le persone con mobilità ridotta sono immediatamente ammissibili per l’importo massimo – sarà accessibile nelle prossime settimane e si applicherà a chiunque abbia cancellato la propria targa a partire dal 4 aprile 2021.