Un tribunale di Bruxelles ha condannato un uomo a un anno di reclusione per aver presentato un falso test Covid negativo all’aeroporto. Lo scorso aprile le autorità giudiziarie avevano annunciato un approccio più rigoroso alle truffe di questo tipo e tra il 19 aprile e l’11 giugno, 576 persone sono state colte con un falso test PCR all’aeroporto di Bruxelles, dice VRT.

Il 7 maggio un uomo è arrivato all’aeroporto per prendere l’aereo, ha mostrato un documento in cui affermava di essere risultato negativo. Tuttavia, il laboratorio in cui avrebbe fatto eseguire il test non è riuscito a trovare il numero di riferimento del test né il nome dell’uomo nel database. Il viaggiatore, a quel punto, ha confessato di aver falsificato il documento che aveva pagato 30 euro.

L’autorità giudiziaria di Halle-Vilvoorde ha proposto una conciliazione di 750 euro, ma l’uomo ha rifiutato e non si è presentato in tribunale nel successivo procedimento penale.

Il giudice ha comminato 1 anno di reclusione e una multa di 4.000 euro in contumacia, etichettando i fatti come molto gravi. “I viaggi aerei internazionali sono il modo perfetto per diffondere un virus e causare una pandemia. (…) L’atteggiamento dell’uomo mostra una totale mancanza di rispetto verso gli altri”.