BE

BE

Brux, agenti di polizia in piazza: basta violenza contro di noi, necessaria tolleranza zero

Photo: Chiara Canale

La polizia di Bruxelles ha manifestato questa mattina per protestare contro la violenza a danno degli agenti, racconta RTBF. La vicenda scatenante sarebbe l’attacco mortale a un collega di Schaerbeek qualche settimana fa. Gli agenti dicono di essere preoccupati per le loro condizioni di lavoro e per la violenza contro di loro, che in base alla loro percezione sarebbe sempre più frequente.

I sindacati chiedono una vera tolleranza zero contro tutti gli atti commessi contro le forze dell’ordine. Per prima cosa, la polizia vuole che venga rivista la norma che riconosce gli inabili al lavoro per ragioni di servizio: con la circolare della Procura, che risale a novembre 2020, un agente di polizia si trova inabile al lavoro, a seguito di aggressione e percosse intenzionali, solo dopo che i pubblici ministeri avviano cause legali.

Ma per i sindacati di polizia, la giustizia deve andare ben oltre. Quello che vogliamo, se parliamo di tolleranza zero, sostiene Vincent Gilles, dell’SLPF, è molto reale, vale a dire che non sono semplicemente reati ma vengano considerati sempre con un’aggravante, dice RTBF.

Infine, il nuovo codice penale prevede sanzioni più severe, in caso di violenza contro le forze dell’ordine: un aumento delle sanzioni che si applicheranno anche quando un agente di polizia viene aggredito senza essere in servizio.

SHARE

Altri articoli