The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

BE

Bruges, deposito di tram viene trasformato in centro sportivo cittadino

Un ex deposito di tram a Bruges verrà riqualificato come uno spazio verde con un centro sportivo cittadino. Il progetto sostituisce un piano per la costruzione di appartamenti sul sito di De Lijn di 1,5 ettari, nel sobborgo di Assebroek.

“Inizialmente, De Lijn aveva pianificato un progetto di edilizia abitativa per il sito, ma il consiglio comunale non voleva vedere alcun edificio aggiuntivo nel quartiere”, ha spiegato Mercedes Van Volcem, consigliera comunale responsabile dello spazio pubblico. “Invece, vogliamo che il calcestruzzo lasci spazio agli spazi verdi e alle strutture per i residenti.” La città ha acquistato il sito per 2,3 milioni di euro e prevede di richiedere al governo fiammingo fondi per sostenere il lavoro di riqualificazione.

Trasformare il sito in un parco creerà un “polmone verde” nel centro di Assebroek, che si trova appena fuori dal centro storico di Bruges. “La conversione dell’area pavimentata in un’oasi urbana creerà un ampio spazio verde in questo sobborgo densamente popolato”, ha affermato Van Volcem. Alcune delle barriere del tram originali saranno conservate come esempi del patrimonio industriale della città. “Numerosi edifici hanno un notevole valore storico e offrono luoghi ideali per attività ricreative e altre attività pubbliche che renderanno il parco vivace e dinamico“, ha affermato Dirk De Fauw, sindaco di Bruges.

Il più grande capannone del tram ospiterà un centro sportivo cittadino. “Stiamo pensando a sport come la corsa libera, il bouldering, l’hockey inline, la BMX, la danza urbana e così via”, ha dichiarato Franky Demon, consigliere comunale responsabile per lo sport e il patrimonio. “Questi sono sport che non possono essere praticati nei centri sportivi tradizionali“, ha spiegato Demon. “Eppure sono spesso associati a sottoculture distinte, quindi vogliamo dedicare loro un po’ di spazio nel vecchio deposito”.  L’intero sito sarà integrato nella rete ciclabile della città e nelle zone a basso traffico locale, in consultazione con i residenti locali.