The Netherlands, an outsider's view.

The Netherlands, an outsider's view.

NL

Brexit, servizi finanziari in fuga verso i Paesi Bassi

Aumentano le richieste nel settore bancario e di investimento



Molte aziende stanno cercando di stabilirsi nei Paesi Bassi dopo la Brexit. Negli ultimi sei mesi, la banca centrale olandese DNB ha ricevuto 35 richieste di licenza nel settore bancario, nel settore assicurativo e “ soprattutto negli istituti di pagamento” ha detto la banca mercoledì.

Circa 20 delle domande riguardavano il divorzio tra Regno Unito e l’Unione europea – 15 da aziende del settore dei pagamenti e cinque da aziende di altri settori, secondo la banca. Le società vogliono ridefinire il continente europeo in modo che la Brexit non costituisca alcun ostacolo per gli affari condotti nell’UE.

Il regolatore olandese sui mercati finanziari AFM ha anche ricevuto un numero considerevole di richieste da parte di società di investimento, ha dichiarato la DNB.

DNB si aspetta che questa tendenza si intensifichi, con più aziende che si insediano nei Paesi Bassi. Oltre alla Brexit, la nuova direttiva europea sui servizi di pagamento PSD2 e lo sviluppo economico rendono anche i Paesi Bassi un polo di interesse per le attività finanziarie, ha detto la banca centrale.



31mag.nl è un progetto indipendente di giornalismo partecipativo.
Raccontiamo gli esteri da locals, non da corrispondenti o inviati.

Diamo il nostro apporto all’innovazione nei media con news,
reportage e video inediti in italiano. Abbiamo un taglio preciso ma obiettivo.

RECHARGE US!