La Royal Bank of Scotland sta intensificando i contatti con i Paesi Bassi con l’obiettivo di insediare il suo quartier generale europeo post-Brexit nel  distretto finanziario Zuidas di Amsterdam, ha scritto il Financieele Dagblad mercoledì.
La banca britannica ha già mostrato interesse per lo spazio ufficio nell’edificio “The Rock”, con l’intento di trasferire 150 dipendenti. RBS aveva precedentemente mantenuto gli uffici nelle vicinanze quando ha acquisito ABN Amro con i partner Fortis e Santander. 
RBS aveva deciso di ritirarsi dalle sue attività europee dopo la crisi finanziaria del 2008 lasciando solo due uffici di rappresentanza nella capitale olandese.
 
Il nuovo quartier generale europeo opererà sotto questo nome, NatWest Markets, afferma FDNatWest Markets è la banca commerciale di RBS che finanzia le imprese e tratta obbligazioni e valute per istituzioni finanziarie, investitori istituzionali e società. 
Parte dello staff dei 150 si trasferirà da Londra, altri saranno reclutati altrove in Europa. 
RBS ha bisogno di una base europea post Brexit per continuare a offrire i suoi servizi finanziari nell’Unione Europea. Ma la banca non conta di trasferirsi in via definitiva ad Amsterdam fino a quando non si conosceranno i dettagli della Brexit, ha detto  FD. 
RBS sarà una delle poche banche di Londra ad aprire la propria sede europea ad Amsterdam. I banchieri britannici non vogliono trasferirsi in Olanda a causa del tetto sui bonus, fissato al 20% dello stipendio, uno dei più rigidi d’Europa.